Podologo a Matera

Trattamento delle patologie podaliche

Con il termine Podologo si intende il professionista sanitario, in possesso di Laurea in Podologia, abilitato alla cura del piede doloroso e quindi patologico (D.M. 666/94).


Svolge atti sanitari di tipo preventivo, curativo e terapeutico nei confronti di persone con patologie prettamente podaliche e persone con patologie sistemiche che coinvolgono anche il piede.

COSA FA IL PODOLOGO?

  1. Riconosce ed autonomamente diagnostica e tratta:
  • Lesioni dermatologiche podaliche (vedi trattamenti podologici)
  • Problematiche legate alla struttura e alla funzionalità podalica quali:Sindrome pronatoria o supinatoria nota come piede piatto o cavo
  • Mialgie, tendinopatie, artralgie
  • Deambulazione atipica
  • Piede atonico del bambino
  1.   Si avvale di strumenti professionali sterili per i trattamenti e di apparecchiature diagnostiche , quali podoscopio, pedana baropodometrica da affiancare all’esame clinico.
  2. Prescrive, idealizza e realizza ortesi plantari su misura e ortesi digitali in silicone.
  3. Riconosce, educa e previene l’insorgere di complicanze legate a patologie sistemiche come nel caso di pazienti diabetici oppure reumatici.
  4. Collabora o consiglia, dopo il sospetto patologico, il medico specialista adatto.

Perchè rivolgersi al podologo?

  • In quanto è un professionista sanitario, appartenente all’area riabilitativa, che ha svolto un percorso formativo universitario conferendogli una vasta conoscenza sulle problematiche podaliche e non solo.
  • Svolge la sua attività presso strutture sanitarie pubbliche o private.
  • Ha l’obbligo dell’aggiornamento e della formazione continua in medicina (D.lgs. 19 Giugno 1999, n.29 sull’ E.C.M.: - Educazione Continua in Medicina).
  • Si attiene al proprio “Codice Deontologico ed Etico” che pone il paziente al centro dell’attenzione garantendogli assistenza e informazione.